Sicurezza sul lavoro: nuovi interventi nel DDL


La Ministra del Lavoro, Marina Calderone, ha svolto una informativa in merito alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro, informando circa l’attività ispettiva effettuata nel corso del 2023.

Il nuovo DDL prevede norme per il contrasto al lavoro sommerso, al caporalato e per la tutela della sicurezza nella filiera degli appalti. Il nuovo disegno di legge in materia di lavoro arriverà sul tavolo del prossimo Consiglio dei ministri. Inoltre, il DDL prevede un pacchetto di norme volte al contrasto al lavoro sommerso, al caporalato e per la tutela della sicurezza nella filiera degli appalti.

Infatti, dopo gli ultimi avvenimenti, sono emerse criticità, soprattutto nell’ambito delle aziende edili.

L’intenzione è di incrementare il numero di ispezioni nei luoghi di lavoro. Nel 2024, difatti “sarà possibile sviluppare un’attività investigativa specifica maggiore del 40% rispetto al 2023”, come si legge nel comunicato stampa ufficiale. Il provvedimento prevede il potenziamento della tutela in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, il coordinamento e il rafforzamento delle attività ispettive e del sistema sanzionatorio, anche in relazione al subappalto e alla somministrazione illecita e fraudolenta, oltre alla qualificazione delle imprese, alla formazione del datore di lavoro e dei lavoratori e alla salvaguardia delle imprese regolari. In particolare, per la nuova edizione del bando ISI, che prevede finanziamenti a fondo perduto per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, sono stati stanziati 508 milioni di euro.

Inoltre, potrebbero entrare anche disposizioni per una nuova pace contributiva, con l’obiettivo di combattere il sommerso e favorire la regolarizzazione e sembrerebbe che, nella bozza del provvedimento entrano, anche norme che disciplinano un nuovo condono previdenziale.

Per tutti i dettagli e l’ufficialità delle misure sarà necessario attendere il testo ufficiale del provvedimento.

Fonte: Redazione ALDEPI

Se sei interessato in merito ad eventi e novità previdenziali che riguardano il nostro Sindacato seguici su Linkedin