Pace fiscale

Il D.L. 119/2018 ha dettato le disposizioni in materia di pacificazione fiscale reintroducendo la cosiddetta “rottamazione-ter”. L’Agenzia delle Entrate Riscossione, lo scorso 9.11.2018, ha diramato un comunicato stampa ufficiale in cui viene resa nota l’interpretazione dell’Amministrazione Finanziaria in merito all’art. 4 del citato decreto, inerente la novità dello stralcio totale dei debiti fino a € 1.000,00.
Per quali debiti?Sono automaticamente annullati, alla data del 31.12.2018, i debiti residui fino a € 1.000,00 relativi ai carichi affidati all’Agenzia delle Entrate-Riscossione dal 2000 al 2010.Nello stralcio vi rientrano anche i debiti iscritti a ruolo riferiti alle cartelle per le quali è già stata presentata una delle precedenti rottamazioni, compresi gli interessi e gli aggi di riscossione calcolati alla data del 24.10.2018, data di entrata in vigore del decreto.Come fare?
L’annullamento è disposto in automatico, non occorre quindi che il contribuente presenti alcuna domanda.
Una volta effettuato l’annullamento, il contribuente potrà verificare l’estinzione del debito consultando la sua posizione debitoria all’interno dell’area riservata del sito https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/
Le eventuali somme versate prima del 24.10.2018 restano definitivamente acquisite, mentre gli importi versati dopo tale data sono imputati ai debiti residui eventualmente inclusi nella definizione agevolata prima del versamento e ai debiti scaduti o in scadenza.
 
In assenza di debiti, gli importi versati dopo tale data, saranno rimborsati al contribuente.
Qualche suggerimentoE’ consigliabile verificare sempre la propria posizione debitoria mediante la consultazione dell’area riservata all’interno della pagina web del sito dell’Agenzia della Riscossione. All’area si accede mediante le stesse credenziali utilizzate anche per accedere ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate oppure attraverso le credenziali Inps o la Carta Nazionale dei Servizi (smart card).Le credenziali di accesso possono essere richieste direttamente sul sito e consentono tra l’altro di poter accedere a numerosissimi servizi, in maniera sicura, facile e totalmente gratuita.Sempre all’interno dello stesso sito inoltre è possibile scaricare la modulistica per poter presentare la domanda per la definizione agevolata (rottamazione-ter) dei ruoli e regolarizzare anche le eventuali rate già scadute relative alle rottamazioni precedenti.

image_pdfimage_print