In arrivo i fondi per il sostegno a reddito per i datori di lavoro e lavoratori dipendenti delle zone alluvionate


Per fornire sostegno ai lavoratori dipendenti del settore privato e alle imprese colpite dalle alluvioni dello scorso maggio, sarà possibile presentare domanda per accedere all’ammortizzatore unico previsto dal decreto-legge n. 61 del 1° giugno 2023 a partire dal 15 giugno. Dalla stessa data, inoltre, i lavoratori autonomi potranno richiedere il riconoscimento dell’indennità una tantum disposta dal Legislatore.
Le predette integrazioni al reddito sono erogate esclusivamente con pagamento diretto da parte dell’INPS in favore dei lavoratori dipendenti destinatari. La domanda finalizzata alla concessione del dell’integrazione salariale è proposta in ogni caso dal datore di lavoro, sia nelle ipotesi di sospensione dell’attività lavorativa, sia nel caso in cui la misura di sostegno venga richiesta con riferimento ai lavoratori, residenti o domiciliati in uno dei Comuni alluvionati, impossibilitati a prestare attività lavorativa. Le istanze devono essere presentate entro la fine del mese successivo a quello in cui si colloca l’inizio della sospensione dell’attività lavorativa. Riguardo alle modalità di compilazione della domanda, i datori di lavoro privati, compresi quelli agricoli, direttamente o tramite i propri intermediari delegati, ai fini della richiesta dell’ammortizzatore unico, dovranno compilare un flusso informativo, esclusivamente in formato .csv.



Fonte: Redazione ALDEPI
Se sei interessato in merito ad eventi e novità previdenziali che riguardano il nostro Sindacato seguici su Linkedin